Adulti

  • Incontri sesso Ancona

    Il tempo passava e lei non cedeva alle mie poco velate proposte. Non le avevo nenche nascosto che ogni tanto le dedicavo qualche raspone con conseguente abbondante sborrata. Procedeva tutto sullonda della normalità fino a quando, un giorno, rientrando a casa, vidi sul portone un cartello di unagenzia immobiliare che riportava la vendita dellappartamento della signora. Dopo un pò di tempo cincontrammo per le scale e lei mi aggiornò dicendo che avevano trovato un acquirente per la casa.

  • Cerco Donne Milano

    Il tempo stringeva e non potevo lasciarla andare senza il ricordo del mio cazzo. Fu così che messaggio dopo messaggio, una mattina, mentre il cornuto del marito era a lavoro, la invitai a prendere un caffè. Arrivò portando dei dolcetti tipici della sua tradizione, vestita da un paio di pantaloncini e una maglietta. Era chiaramente senza reggiseno e quelle tettone calate, con il capezzolo grosso come il mignolo, mandarono i miei ormoni in tilt.

  • Donne Che Cercano Compagnia

    Cercavo di distrarmi preparando il caffè ma il mio uccello non ne voleva sapere di andare giù. Non potevo nascondere lerezione prepotente e lei non fece niente per nascondere la sua curiosità. Il suo sguardo era fisso tra le mie cosce. Mi avvicinai a lei per porgerle il caffè e "distrattmente" le feci sentire la mia voglia contro il suo braccio.

  • Uomo E Donne Fanno L Amore Video

    Mi guardò con fare malizioso e mi disse: "Ti sei svegliato bene questa mattina, eh!". Ormai ero lì, con il mio uccello che chiedeva solo di uscire dai pantaloncini e con la mia migliore faccia tosta risposi a tono. Non è che mi sono svegliato bene ma questo è leffetto che mi fai ogni volta che ti penso". Rise quasi dispettosa e disse "Ma io sono sposata e non posso fare queste cose".

  • Incontri sesso Genova

    Di rimando le dissi che prima che lei andasse via avrei voluto farmi fare un pompino o almeno menarmelo davanti a lei per farle vedere leffetto che mi faceva. Queste parole lavevano mmutolita e fatta diventare paonazza. Ero in piedi davanti a lei e guardandola dissi: "Posso?". Non rispose, poggiò le mani sui miei fianchi e tirò giù i pantaloncini, tirando fuori il mio cazzo già pronto per lei.

  • Donne Cerco Uomo

    Chiuse gli occhi e cominciò a succhiare golosamente la mia nerchia. Aveva un bocca divina, si vedeva che era esperta e la sua lingua mi dava delle scosse elettriche che partivano dalla cappella e si diffondevano per tutto il corpo. Succhiava maledettamente bene... Non mi sarei mai aspettato che una donna quasi insignificante fosse un vera esperta dellarte del pompino.

  • Uomo Cerca Uomo Annunci

    Se lo infilava tutto in gola e mentre con una mano mi massaggiava i coglioni, con laltra inizio a sgrillettarsi. Godeva, la cagna. Godeva come unossessa. Non ce la fece più e dalla sedia pasò al divano.

  • Donne Cercano Uomo

    Si levò i pantaloncini offrendomi quella fica carnosa, pelosa e già madida di umori. La leccai per un tempo indefinito e i suoi orgasmi si riversavano tra le mie labbra. Godeva, la cagna! Mi implorò di sbatterglielo in pancia e di riversarle dentro ogni goccia del mio sperma.

  • Siti Di Incontro Gratis

    Non mi feci pregare e lentamente feci scivolare il mio uccello nella sua fica. Non mi sembrava vero... La pompavo lternando colpi profondi a movimenti più lenti. Si godeva quella scopata come se fosse lultima della sua vita.

  • Annunci Donna Uomo

    Urlava di piacere, mi incitava a scoparla più forte e a venire dentro lei. Sentivo la sborra salire dai coglioni e la mia cappella ingrossarsi sempre più. Lo sentì anche lei e quando sentii il suo ennesimo orgasmo montare mi lasciai andare, riversandole in pancia numerosi fiotti di sborra calda. Ci abbandonammo al relax, finalmente appagati da quegli orgasmi sconquassanti ma dopo un pò ricominciammo a godere fino a quando non si avvicinò il rientro del marito.

  • Annunci Adulti Napoli

    Quella fu lunica volta in cui godemmo insieme perchè dopo qualche giorno arrivò la ditta di traslochi. Adesso lei è tornata in Romania ma ancora mi manda qualche messaggio in cui ricorda quel giorno di puro piacere e io ricambio con qualche videodedica. Ora spero che ad abitare venga unaltro troione da soddisfare alla faccia di un marito cornuto. Era una giornata come tutte le altre: Sveglia, lavoro, rientro a casa nel primo pomeriggio!

  • Incotri Per Adulti Cagliari

    Fin qui tutto normale, pranzo ed esco sul balcone per fumare una sigaretta, guardo le macchine passare, chi rientra da scuola, insomma mi godo la mia sigarett… Read more Questa è stata davvero una pazzesca estate, piena di occasioni eccitanti inaspettati. La prima occasione mi è capitata verso la fine di luglio; non ero ancora in ferie, il sole batteva forte sulla testa e, per combattere il caldo, ogni sera a casa mi… Read more LA MIA VICINA MAMMA ANNA LA PRIMA VOLTA La mia vicina bella bionda magra, ma con grandi tette e mamma del mio amico... Quando mi vede entrare dopo le vacanze ìn casa sua, non mi riconosce..... Ero cresciuto davvero… Read more ...Ero padrone delluccello di Manuel, cm di carne nodosa e pulsante, quando sentimmo la porta di casa aprirsi e i passi dellanziana golosa avvicinarsi.

  • Donna In Cerca Di Uomo

    Lo guardai con aria interrogtiva e lui con un cenno mi fece capire che dovevo continuare. Mi fu subito chiaro che tra madre e figlio cera stato un accordo. Lei si fermò sulla porta, ci guardò e senza scomporsi esordì con: "I miei due porci se la spassano senza di me!". Una vampata di calore mi percorse dai piedi alla testa e preso dalla confusione non riuscii a dire nulla.

  • Uomo Cerca Uomo A Brescia

    Fecero tutto loro. Lei si mise seduta in poltrona e ci ordinò ci continuare con i nostri giochi. I suoi capezzoli sinturgidirono e anche attraverso la camicetta si fecero evidenti. I nostri sguardi ormai erano fissi sui nostri corpi desiderosi di piacere.

  • Donna Cerca Uomo Bari

    Ci chiamò a sè e senza darci il tempo di ragionare prese in mano le due verghe pulsanti e cominciò a gustarle. La sua lingua passava da una cappella allaltra e la sua bocca ingurgitava i due pali di carne. Mentre ci menava gli uccelli faceva in modo che le due coppole strusciassero tra di loro. Manuel era in estasi, come me, del resto...

1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 |