Sexo

  • Donne In Cerca Uomo

    Nulla, mamma - le risposi intimorito. E allora che ci fa quel cero ritto proprio davanti al mio viso? Stavo per risponderle qualcosa ma dun tratto sentii che stavo per godere. Vidi il mio cazzo ondeggiare paurosamente e sentii il flusso dello sperma risalirmi dai lombi.

  • Donne Cerca Donne

    Lei se ne accorse e fece per dirmi qualcosa ma era troppo tardi. Le venni addosso scaricandole lunghi getti di sborra che la colpirono sul viso mescolandosi al piscio. Lei lasciò che mi svuotassi completamente, poi si ripulì alla meglio gli occhi col dorso della mano. Non sembrava arrabbiata, solo stupita.

  • Annunci Donne Cerca Uomini

    In realtà era infoiata. La vista del mio cazzo duro, la lunga pisciata che le avevo scaricato addosso e quella sborrata ricevuta in piena viso doveva averla eccitata parecchio, perché mi annunciò che si sarebbe seduta stante tirata un ditale. Al punto in cui siamo arrivati puoi guardarmi mentre me la sbatto - mi disse mentre, con una mano tra le cosce, prese a sditalinarsi furiosamente. Io non mi feci certo scappare loccasione e, col cazzo ancora gocciolante e sempre durissimo, mi predisposi a spararmi una sega piazzandomi a gambe divaricate davanti a lei.

  • Annunci Erotici Potenza

    Venimmo praticamente insieme, e mentre lei veniva squassata da un potente orgasmo che la fece uggiolare come una cagna in calore e tremare tutta, le scaricai addosso la mia seconda sborrata. Ci stai prendendo gusto a sborrare addosso a tua madre, brutto maiale - mi apostrofò -– ma non credere di poter prendere labitudine. Stasera è andata così, ma da domani si torna alle vecchie abitudini. In realtà, però, non fu affatto così, perché io, reso più audace dallesperienza di quella sera, mi presi con lei sempre maggiori libertà che a volte lei tollerava, a volte no, e a volte addirittura sollecitava, stuzzicandomi in ogni maniera.

  • Annunci Personali Brescia

    Quando ero infoiato solo io facevo fatica a palpeggiarla come piaceva a me e per riuscire a farmi una bella sborrata, anche solo nei calzoni, dovevo sudare sette camice. Ma quando era infoiata anche lei si lasciva mettere le mani dappertutto e molte volte mi permetteva di estrarre la minchia dai calzoni e mi guardava mentre me la segavo davanti al suo viso per poi sporcarglielo tutto coi miei schizzi. Se ero fortunato mi faceva anche assistere ai suoi ditali e allora riuscivo a sborrare anche due o tre volte di seguito. Insomma le cose non andavano male, però di scopare o farmi fare un bocchino o anche solo di farmi segare da lei non se ne parlava proprio.

  • Donna Cerca Uomo Ragusa

    Accontentati di potermi guardare e toccare e di sborrarmi addosso - mi diceva - non ti sembra abbastanza? Quale altro ragazzo che tu conosci fa queste cose con la propria madre? Io naturalmente non sapevo cosa risponderle e dovevo pertanto accontentarmi di prendere quello che potevo. Un sera stavamo guardando la tivĂą seduti sul divano e le stavo carezzando le gambe.

  • Donne Cerca Uomini

    Le sollevai la gonna e provai ad abbassarle le mutandine. Di solito non me lo permetteva consentendomi di toccarla solo attraverso la stoffa degli slip o, al massimo, mi consentiva d’infilare due dita sotto lelastico per carezzarle il pelo. Quella volta, invece, non protestò e se le lasciò sfilare del tutto. Lhai già sentito il sapore della figa?

  • Donne Sposate Cercano Uomo

    ò a bruciapelo e, senza lasciarmi il tempo di risponderle, alzò le gambe verso lalto e mi invitò a leccargliela. Ho proprio voglia di farmela leccare - mi disse mentre io m’inginocchiavo a terra e tuffavo il viso tra le sue cosce. Mi insegnò dettagliatamente come dovevo leccargliela, come dovevo tenere la lingua, come dovevo usare le labbra, come dovevo leccare e succhiare, quali parti della sua figa sollecitare, con quale ritmo e quale pressione. La feci godere tre volte di seguito riuscendo, non so come, a trattenermi dal godere anchio.

  • Siti D Incontro Potenza

    Sei stato bravo, molto bravo - mi disse infine - ti meriti un bel premio. Completamente impegnato ad eseguire le minuziose istruzioni di mia madre su come leccarle al meglio la topa, non ero riuscito neppure a sfilarmi i calzoni, sicchè il mio cazzo, duro come lacciaio, mi premeva dolorosamente contro la stoffa e i miei coglioni, gonfi come due bisacce, stavano per scoppiare se non immediatamente svuotati. Cosicchè quando lei mi spogliò lasciandomi completamente nudo, io non protestai di certo. Proprio come quando eri piccolo - mi diceva sfilandomi, uno dopo laltro, tutti gli indumenti - anche allora ti veniva duro quando ti spogliavo.

  • Annunci Adulti Roma

    Però non era così grosso. Me lo carezzò, me lo lisciò e se lo imboccò. Mi ciucciò la cappella lasciandomi senza fiato e quando si accorse che stavo per venire prese a pompare con vigore fino a quando non le riempii la bocca coi miei fiotti caldi fin quasi a soffocarla. Sborrai come un cavallo, ma non mi sentivo ancora sazio e glielo dissi.

  • Siti Di Annunci Gratis

    Mi feci tirare un bel raspone e la schizzai tutta ma solo dopo un secondo bocchino potevo dirmi finalmente appagato. Da allora mamma ed io ci scambiamo favori, ma non si lascia scopare ne la figa ne il culo. Per adesso ci tocchiamo e ci lecchiamo a vicenda e ci facciamo delle bellissime godute. Col tempo si vedrĂ : io sono fiducioso.

  • Donna Cerca Uomo Varese

    Nel Dungeon La mattina del sabato il telefono dello schiavo suonò molto presto. Signora - ciao servo - sei capace di costruirmi una gogna? Certo Padrona proverò - Bene allora mettiti al… Read more Tutto ha inizio una mattina di ottobre e come tutte le mattine ero impegnata a svolgere le mie mansioni giornaliere ,ma quella mattina venni a conoscenza di cose di cui forse sarebbe stato meglio non essere a conoscenza. Io mi chiamo Licia e sono una… Read more Era lestate dell’ultimo anno di liceo ed ero così eccitato, il mio amico Gene ed io finalmente avevamo risparmiato abbastanza da permetterci un biglietto di autobus per la Riviera.

  • Bakeka Incontrii

    Era il nostro primo viaggio da soli ed eravamo quasi presi da vertig… Read more Camminare durante la notte vestita per modo di dire unicamente in lingerie mi metteva in uno stato d’ansia indescrivibile senza poi sapere chi mi stesse aspettando e cosa avesse in serbo per me! Era da circa un’ora che camminavo e le caviglie messe a dura prova dai tacchi mi dolevano ma finalmente arrivai all’indirizzo prestabilito. Un condominio color tortora scuro, persiane color crema su finestre piuttosto piccole ( io adoravo le vetrate e la luce ) . Quando arrivai al portone trovai lo stesso aperto ,salii al primo piano e li incontrai nuovamente LUI sempre e solo LUI FERDINANDO mio zio.

  • Annunci di sesso Potenza

    Credevo fosse finito quest’incubo ma invece….. Entra cretina!” mi sussurrò “Cosa vu… “cercai di chiedere ma lui mi bloccò “Sta zitta! Chi ti ha dato il permesso di parlare? E soprattutto chi ti ha dato il permesso di tornare maschietto?

  • Annunci Donne In Cerca Di Uomini

    Io ti lascio con due belle tettine e tu mi ritorni così?” “Ma io…..” “Ti ho forse permesso di rispondere? Dovevo essere più duro con te e lo sarò….ciò che ti farò sarà definitivo! Dimmi cosa sei? Rispondi!” “Sono Gabriella…” parte uno manrovescio che mi fa cadere a terra lacrimante.

1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 |